Campus Monneret . Milano - Realizzazioni - MVB Bregnano
 
 

Campus Monneret . Milano

Da una ristrutturazione nasce la nuova residenza universitaria di Milano
L’ampia corte interna del Campus, inaugurato lo scorso settembre, pavimentata con i masselli Verona di M.V.B.


Prende il nome dalla via dove sorge, via Ugo Monneret de Villard appunto, il nuovo Campus Monneret, progettato dallo Studio GaS – Goring and Straja Architects e inaugurato lo scorso settembre a Milano.
Il progetto nasce dalla ristrutturazione di un precedente immobile, con l’obiettivo di fornire agli studenti fuori sede una struttura non solo confortevole, ma anche curata e tecnologicamente all’avanguardia. Il Campus raccoglie di fatto l’eredità del luogo, già in precedenza occupato da un pensionato per ragazzi e lavoratori, e lo ha saputo attualizzare attraverso un accurato progetto di riconversione, promosso dalla Fondazione Housing Sociale , in collaborazione con il Comune di Milano e in partnership con InvestiRE Sgr.
Strutturato in tre edifici caratterizzati da altezze diverse e modulati attorno ad un corpo centrale, il Campus Monneret ha una distribuzione creata per favorire l’interazione tra gli ospiti, dove l’intera zona a piano terra  è adibita a parte comune, con aule studio, aule informatizzate, palestra e aree relax. Diverse le soluzioni abitative proposte e dedicate a studenti e docenti, per una capienza totale di 268 posti letto.
Relativamente al tema materiali le scelte per le quali si è optato sono state frutto di varie analisi e decisioni, dettate sia dalle esigenze legate alla funzionalità sia dalle scelte derivanti dal budget di spesa.
Per il progetto degli interni tutti i materiali sono stati selezionati sulla base della loro buona resistenza agli urti e del loro basso grado di manutenibilità. La richiesta della committenza è sempre stata quella di utilizzare materiali facilmente manutenibili e pulibili. Si è optato per il gres porcellanato per i pavimenti e di rivestimenti, per il laminato per le porte, per lo smalto lavabile per le pareti, per  laminati di vario genere e colori per gli arredi. I colori e le forme architettoniche corrispondono a un progetto ed a un concept architettonico definito, i materiali sono stati scelti tra quelli che, nel rispetto del concept, rispondevano meglio di altri a caratteristiche tecnico/funzionali/economiche predefinite.
Il progetto degli esterni ed il particolare concept dell'edificio, rapporto tra esterno "duro" ed interno "morbido", ha portato ad identificare due materiali che esprimessero al meglio la dicotomia dei prospetti. Per le parti esterne degli edifici è stato utilizzato un intonaco a "cappotto", materiale "duro", povero, anonimo, per le parti interne dei medesimi è stata utilizzata una più preziosa facciata metallica. Le inevitabili esigenze manutentive hanno reso indispensabile utilizzare metalli verniciati con trattamento "simil corten".
Per la pavimentazione della corte interna del Campus sono stati scelti i masselli Verona di M.V.B., nella colorazione Luserna. La loro particolare finitura, che evoca le sfumature e la texture dei lastricati in pietra, si armonizza bene con il contesto, definendo un ulteriore spazio di relazione accogliente e vivibile.
Verona è un sistema modulare in quattro formati, con spessori ridotti e un’estetica elegante. Resistente e performante, grazie al sistema di autobloccanza brevettato Verona mantiene la propria stabilità nel tempo. I masselli Verona M.V.B., a base cementizia, integrano nel proprio mix design aggregati selezionati pregiati, che conferiscono alla pavimentazione una naturale bellezza.

Prodotti

VERONAVERONA